Terrà Blog

La nuova campagna
Arancia Rossa di Sicilia IGP, qualità e produzione “soddisfacenti”

“La nuova campagna di commercializzazione si presenta incoraggiante con una produzione qualitativamente e quantitativamente soddisfacente e in grado di garantire la fornitura delle varietà di Arancia Rossa di Sicilia IGP per tutto il periodo della campagna di vendita, da fine dicembre a maggio, per soddisfare le esigenze dei mercati italiani ed esteri”. Parla il presidente del Consorzio Arancia Rossa di Sicilia IGP Gerardo Diana, in vista dell’arrivo, tra poco più di un mese, delle arance rosse siciliane sui banchi dei fruttivendoli e dei supermercati, previsto poco prima di Natale.

“In estate, specie a inizio luglio, abbiamo avuto dovuto fronteggiare un’ondata di grande caldo superata senza danni grazie all’impegno eroico dei nostri produttori, che hanno garantito fino a oggi, l’irrigazione degli agrumeti. Abbiamo ancora temperature vicine ai 26 gradi e, per i nostri produttori, mantenere la giusta irrigazione per tutti questi mesi è un impegno importante anche in termini di risorse investite”, spiega Diana.

Un focus importante, per il presidente Diana, è proprio quello che riguarda le risorse idriche: “Sul versante della risorsa acqua l’impegno delle istituzioni deve essere massimo. Con i cambiamenti climatici in corso la Sicilia non deve sprecare una sola goccia d’acqua. Un utilizzo razionale della risorsa acqua è il giusto viatico per una agrumicoltura siciliana fiorente. Bene la riorganizzazione dei consorzi di bonifica e anche l’avvio dei lavori, attesi da tanto tempo, di alcune importanti dighe. Noi imprenditori ci auguriamo che i lavori siano presto ultimati, per noi sarebbe un grande aiuto”.

Gerardo Diana, presidente Arancia Rossa IGP

Tante le sfide che attendono i produttori: “Tra le sfide del futuro per i nostri associati c’è anche quella della lotta serrata alle fitopatie provenienti da paesi extraeuropei. Quello che è successo con Tristeza virus, la terribile fitopatia che ci ha costretto al reimpianto di miglia di ettari di agrumeti, non deve più succedere. In questo momento la minaccia annunciata e quella del greening (inverdimento degli agrumi). Come Consorzio ci appelliamo alle istituzioni, per non vanificare sforzi e sacrifici della filiera agrumicola per colpa di una minaccia letale come quella del greening. Non è necessario un intervento legislativo ad hoc ma doverosa è l’applicazione delle leggi che già esistono, ottimizzando e potenziando i servizi e le barriere fitosanitarie. Queste ultime, infatti, negli anni hanno dimostrato di funzionare, cosi come ha funzionato la ricerca, che va sostenuta anche per trovare nuovi portainnesti tolleranti al greening”.

Far arrivare sui banchi dei mercati all’ingrosso, dei mercatini rionali, dei fruttivendoli di quartiere, degli ipermercati e della grande distribuzione, un prodotto di qualità che porta in giro per il mondo il nome della Sicilia è per tutta la nostra filiera un onore, ma rappresenta allo stesso tempo un onere: “Rispettiamo le regole, abbiamo da seguire un disciplinare di produzione (una sorta di Bibbia per noi associati ) che ci permette di produrre, insieme alla perizia e al lavoro di tutti noi, una delle eccellenze alimentari della nostra terra. Il lavoro che sta dietro ogni singolo frutto va raccontato, comunicato e spiegato. Il nostro consorzio investe in comunicazione e anche in questo campo il supporto e l’attenzione delle istituzioni sono essenziali e auspichiamo siano sempre crescenti. La Sicilia è zeppa di tesori in ogni campo e a volte questi tesori hanno una relazione strettissima. Basti pensare all’Etna che con le sue escursioni termiche e il suo microclima fa si che le Arance Rosse di Sicilia IGP acquisiscano colore e proprietà nutraceutiche uniche. Dall’anno scorso abbiamo inaugurato quella che vorremmo diventasse una tradizione di avvio campagna di commercializzazione; un’ascesa all’Etna a piedi per far incontrare le Rosse di Sicilia IGP con i colori e il paesaggio del vulcano. Lo rifaremo anche quest’anno a dicembre e daremo grande risalto a questa iniziativa di promozione del territorio a tutto tondo”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA





Vuoi ricevere gli aggiornamenti di Terrà per email?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Post a Comment

You don't have permission to register