Terrà Blog

Conservazione delle risorse genetiche animali in agricoltura

Il progetto A.R.C.A.S ha come obiettivo quello di preservare l’attuale patrimonio di razze zootecniche endemiche storicamente allevate nel territorio siciliano attraverso un’azione mirata sulle realtà produttive del territorio, coinvolgendo quest’ultime in un processo virtuoso di autenticazione della propria produzione, tramite una certificazione in laboratorio del valore aggiunto sia in termini di qualità, caratteristiche nutrizionali e salutistiche, adattamento ambientale, resistenza alle malattie endemiche, resistenza allo stress termico “heat tolerance”.

Le razze oggetto della proposta progettuale identificano popolazioni appartenenti alle sottofamiglie bovine (razze modicana e cinisara), caprine (razza girgentana), ovine (razza barbaresca) ed alla famiglia suidae (suino nero Siciliano) animali da secoli selezionati dai nostri allevatori per capacità produttiva e resistenza alle criticità ambientali del territorio isolano.

Il progetto avrà inizio con le azioni “on farm” ovvero la conferma del fenotipo appartenente alla razza (a seguito di esame morfologico secondo gli standard di riferimento) ed ai prelievi di campioni individuali per le indagini genetiche nelle aziende coinvolte. Questa azione prevede il prelievo di materiale biologico per lo studio genetico basato sull’utilizzo di marcatori molecolari (RFLP (Restriction Fragment Lenght Polymorphisms), AFLP (Amplified Fragment Length Polymorphism), microsatelliti (SSR) e SNPs (Single Nucleotide Polimorphism)) al fine di caratterizzare i soggetti arruolati nel progetto. Le informazioni genetiche riguarderanno anche una valutazione dei valori di eterozigosi della popolazione prescelta al fine di garantire che la futura collezione di germoplasma riguardi linee genetiche diverse, ed in tal modo poter intervenire sul rischio di “deriva genetica”.

Confermata l’appartenenza fenotipica e genotipica alla razza popolazione, si procederà parallelamente con l’azione di conservazione del germoplasma autoctono dai soggetti selezionati appartenenti alle varie razze ed alle procedure di crioconservazione in vitro (ex situ) per garantire indefinitamente, punto di forza del progetto, la conservazione del patrimonio genetico siciliano. Il germoplasma verrà depositato presso la Biobanca del Mediterraneo dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia, unica struttura in Sicilia certificata per la conservazione a lungo termine di risorse biologiche da utilizzare per la ricerca e per la conservazione della biodiversità. (Fonte Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia)

©RIPRODUZIONE RISERVATA





Vuoi ricevere gli aggiornamenti di Terrà per email?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Post a Comment

You don't have permission to register