Terrà

Programmazione 23-27
Obiettivi della Pac, protagonisti i sistemi Akis. Ecco come funzionano

Nella programmazione 2023-2027, gli Stati membri sono stati chiamati a definire delle vere e proprie strategie di sviluppo dei sistemi della conoscenza e dell’innovazione (AKIS) a sostegno degli obiettivi e dei traguardi della PAC. Tali strategie devono mirare a migliorare le interconnessioni fra gli attori dell’AKIS e a metterli in collegamento con informazioni pratiche prontamente disponibili, favorendo così la co-costruzione di soluzioni innovative che accelerino la transizione verso una gestione e un uso più sostenibili delle risorse naturali in agricoltura e silvicoltura. La portata di questa novità è tale da richiedere azioni di supporto a favore di tutti i soggetti coinvolti, principalmente autorità di gestione, consulenti, servizi di supporto all’innovazione, agricoltori, ma anche altre categorie di attori, per favorire lo sviluppo di una solida governance dell’AKIS negli Stati membri e fornire approfondimenti e strumenti in grado di promuovere lo scambio di conoscenze e la costruzione e il potenziamento delle capacità.

Rete regionale Sistema della conoscenza e dell’innovazione


A tal fine, la Commissione Europea ha promosso un “pacchetto” di progetti finanziati attraverso il programma Horizon Europe. Fra questi, spiccano i progetti ModernAKIS (Modernisation of Agriculture through more efficient and effective Agricultural Knowledge and Innovation Systems) e ATTRACTISS (AcTivate and TRigger ACTors to deepen the function of Innovation Support Services). I due progetti accompagneranno tutta la programmazione attuale e l’inizio della successiva, poiché la loro durata si estende oltre i sei anni.

Obiettivi e strategie

ModernAKIS

Il progetto ModernAKIS mira a migliorare le capacità degli attori dell’AKIS di sfruttare le risorse individuali, organizzative e sistemiche necessarie per la trasformazione verso sistemi AKIS più coerenti, efficaci ed efficienti e favorendo così la transizione verso una gestione e un uso più sostenibili delle risorse naturali in agricoltura e silvicoltura e la modernizzazione del settore agroalimentare europeo. A tal fine, il progetto costruirà e promuoverà una rete europea di oltre 1.000 attori chiave dell’AKIS, compresi gli organismi di coordinamento degli AKIS previsti dai Piani strategici della PAC, e ne favorirà il confronto multilaterale e l’apprendimento condiviso. Gli attori coinvolti saranno accompagnati in attività di scambio, networking, riflessione e capacity building, con la finalità di rafforzarne le capacità di agire come attori del cambiamento all’interno degli stati membri, qualsiasi ruolo essi svolgano nei propri territori.

ATTRACTISS

Il progetto ATTRACTISS, invece, è finalizzato allo sviluppo di  competenze, approcci, strumenti e modelli di governance che favoriscano l’efficace implementazione e l’integrazione  dei servizi di supporto all’innovazione (SSI) nei sistemi di conoscenza e innovazione nazionali/regionali dei diversi Stati Membri, con il fine ultimo di incrementare la realizzazione delle idee innovative dal basso e la generazione di soluzioni per la transizione verso un’agricoltura e una silvicoltura più sostenibili. 

ATTRACTISS intende colmare alcuni gap conoscitivi in merito ai SSI: facendo luce sugli attori che forniscono SSI, sulle funzioni svolte nelle diverse fasi dei processi di innovazione, gli approcci e strumenti utilizzati, nonché sui diversi bisogni di conoscenza di cui i fornitori di tali servizi hanno bisogno per sostenere i processi di co-innovazione e sui meccanismi di supporto e coordinamento necessari a favorire la loro azione. A tal fine sarà progettato e sviluppato, in modo partecipativo con gli utenti finali, un percorso di empowerment di tutti i fornitori di SSI basato sull’apprendimento esperienziale e sugli approcci fra pari. 

Questo percorso porterà alla creazione di una rete di SSI in tutta l’Uu che favorirà l’interazione, la connessione e la fertilizzazione incrociata delle idee consentendo di far progredire le soluzioni innovative e all’individuazione e condivisione di metodi e strumenti idonei per trasformare le idee innovative dal basso in progetti di innovazione. Parallelamente, il progetto promuoverà la costruzione di una capacità istituzionale in grado di sostenere una maggiore propensione all’utilizzo di approcci multi-attore e alla fruizione di SSI per migliorare la creazione di conoscenza e la generazione di innovazione negli AKIS regionali e nazionali e monitorarne gli impatti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA





Vuoi ricevere gli aggiornamenti di Terrà per email?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Post a Comment